Letteratura

Il benevolo decimatore di cose altrui

Non è semplice inquadrare l’amico scroccone, poiché ha due possibili varianti: “il d’Annunzio” e “l’Antongini”. Un buon libro di testo per impratichirsi su questa tassonomia, e identificare subito con che tipo di scroccone abbiamo a che fare, è "Vita segreta di Gabriele d’Annunzio". Molto utile al conversatore che vuole capire di più sul benevolo decimatore di sigarette altrui che gli sta seduto a fianco.

02-02-2014 | 01:55

L'urlo di Allen Ginsberg

L'Urlo di Allen Ginsberg contempla tutta la forza della Beat Generation. Poesie da leggere pensando a una generazione che ha ancora molto da dire. E la cui forza narrativa non si è ancora spenta.

In italiano prendevo sempre voti alti!

Come non diventare scrittori: settima puntata. "A scuola andavo molto bene in italiano, prendevo sempre 8. Dunque posso scrivere un romanzo...". Se così fosse in Italia avremmo milioni di scrittori...

A mia mamma piace molto!

Come non diventare scrittori: sesta puntata. "Ho fatto leggere il mio romanzo a mia madre, alla mia fidanzata, al portinaio e ai miei amici. Tutti hanno detto che è bellissimo". Chi pronuncia questa frase difficilmente arriverà alla pubblicazione del libro.

Il libro che salverà il mondo?

Come non diventare scrittori: quinta puntata. "Io scrivo per lanciare un messaggio, sì, insomma... io scrivo per salvare il mondo!". Non lo salverete, state tranquilli.

Michele Serra e gli sdraiati

L'ultimo libro di Michele Serra (Gli sdraiati, Feltrinelli) racconta il rapporto tra due generazioni. La straziante lontananza che separa padre e figlio sta tutta in seno alla modernità. Un'evoluzione epocale è forse in agguato?

Per non tradire il lettore

Come non diventare scrittori: quarta puntata. "Posso scrivere ciò che voglio, perché la letteratura è fantasia". Ma anche il mondo della fantasia è regolato da leggi. A tutela del lettore.

Pagine