Benvenuto su Fiori del male

Perché nasce Guernica

In tedesco Rügen significa monito. Operazione Rügen è il nome in codice che l’Imbianchino ha scelto per il bombardamento aereo di Guernica. Il 26 aprile 1937 venticinque caccia e trentuno bombardieri picchiano sulla cittadina basca, pressoché priva di difesa contraerea, e rovesciano in ondate successive il loro carico di morte sulla popolazione civile.

20-11-2019 | 15:51

Mickey Rourke, mezzo divo, mezzo pugile

Lorenzo Longagnani

Mickey Rourke nasce a New York il 16 Settembre 1952 ma si trasferisce con la madre e i fratelli a Miami molto presto per sfuggire alla violenza domestica di un padre alcolizzato. Il suo disagio interiore inizia a manifestarsi molto presto attraverso risse di strada e botte da orbi condivise con altri suoi coetanei, altrettanto problematici. Poi arriva la boxe.

13-11-2019 | 15:14

Joker vince o perde?

L'ultimo straordinario Joker di Joaquin Phoenix partendo dal lontano George Bailey di James Steward. Basta pensarci un attimo e l’elenco dei “losers” che si ribellano alla loro condizione con vendette efferate e violenze impensabili è molto nutrita nella storia del cinema. E se il perdente ci aiutasse a vivere?

15-10-2019 | 17:54

Sulla fragilità di Franz Kafka

Pietro Iannibelli

Negli appunti di Kafka, si trova un piccolo gioiello narrativo di innegabile ed esemplare bellezza. Tale frammento, nonostante la sua brevità, ha il pregio di esibire in nuce i temi essenziali della sua poetica e di fare luce su uno degli aspetti più problematici della sua vita interiore, ovvero sul suo rapporto con l’eterno femminino.

06-10-2019 | 18:42

Quanta meraviglia, Quentin

Chi si aspettava da Tarantino qualcosa che fosse una propria conferma può essere rimasto deluso da una prima visione di “C'era una volta a... Hollywood”. Potrebbe infatti sembrare che buona parte del film non sia che una serie di premesse che non portino a nulla di definitivo. Ma non è così. Con questo film, la sorpresa, Tarantino la serve su più fronti.

27-09-2019 | 17:54

Quel misantropo di Schopenhauer

Pietro Iannibelli

La misantropia di Schopenhauer è leggendaria, e forse, quanto a radicalità e sistematicità, non ha paragoni nella storia dell’uomo, sebbene tutte le epoche abbiano avuto cantori delle tare del genere umano. Dall’alto di una intelligenza straordinaria, che si univa in lui a un’indole bisbetica, riteneva che la moltitudine fosse irrimediabilmente meschina.

21-09-2019 | 11:02

Hitler condanna l'arte "degenerata"

Nelle pagine di Mein Kampf si legge che “la pittura d’avanguardia è il prodotto di persone spiritualmente degenerate e di viscidi imbroglioni”, “allucinazioni di folli e criminali”. Le invettive dell’Imbianchino sono rivolte con estrema violenza e senza distinzioni contro tutte le nuove correnti creative, riunite sommariamente sotto l’etichetta del Modernismo.

28-08-2019 | 14:51

Nijinsky, il ballerino di Dio

Pietro Iannibelli

Vaslav Nijinsky era nato nel 1889 a Kiev, da genitori polacchi, ballerini entrambi. Nel corso della sua infanzia seguì gli spostamenti della famiglia, frequentò, a partire dal 1900, la Scuola imperiale di ballo di San Pietroburgo, quindi, nel 1907, entrò a far parte del Balletto imperiale. E poi divenne un mito.

27-08-2019 | 08:58

Kounellis che non amava il pop

Marcello De Blasio

La Pop Art, secondo Kounellis era “qualcosa di estremamente negativo”, trasponeva nei lavori degli artisti la velocità dell’informazione, la superficialità dei tempi moderni, la spirale dei consumi e la ripetizione compulsiva della pubblicità. Un’arte senza mistero, senza desiderio di ricerca. Kounellis, al contrario, insegue un linguaggio rivoluzionario.

27-08-2019 | 08:47

La lucida follia di Guido

Guido Morselli non trovò mai pubblicazione in vita. Così, dopo l’ennesimo rifiuto assaporò il privilegio del niente, che prese la forma di una Browning 7.65 rivolta contro di sé. Romanziere senz’anima, a tratti criptico, autoreferenziale nell’eruditismo meno compromissorio coi gusti di un sistema culturale di pacche sulle spalle e di amici degli amici - soppesarono quei porporati.

02-07-2019 | 08:45

Non è stato creato alcun contenuto per la prima pagina.