Storie

Uno, nessuno, centomila Limonov

Giovane delinquente in Ucraina. Idolo dell'underground sovietico sotto Brežnev. Clochard, poi maggiordomo di un miliardario a Manhattan. Scrittore alla moda a Parigi. Guerrigliero durante le guerre nei Balcani. Infine leader carismatico di un partito di estrema destra nella Russia post-comunista. Ecco chi è davvero Eduard Limonov.

31-05-2014 | 00:46

Qui vince ancora falce e martello

Per la prima volta dopo decenni il partito comunista con la sua falce e martello non era sulle schede elettorali. Dunque dove sono finiti i veri comunisti? Dopo lunga ricerca li abbiamo trovati su un'isola quasi sperduta della Grecia, quella dove cadde Icaro, e dove l'ideologia prospera e lotta ancora. E vince le elezioni con maggioranze bulgare.

26-05-2014 | 11:31

Nel nome di Angel

Dopo la seconda guerra mondiale la Slovenia viene annessa alla Jugoslavia: il Sistema stabilisce l'espropriazione quasi completa della proprietà privata; viene lasciato ai contadini solo lo stretto necessario per il proprio sostentamento. Solo alcuni pionieri continuano a fare vino di qualità ma, appunto, è a solo uso della famiglia.

03-11-2013 | 17:53

Pagine