Luca Sommi

Oltre il giardino
Luca Sommi
Scritti, brevi documentari, interviste a illustri esponenti della cultura italiana e internazionale. Un viaggio attraverso l’antropologia culturale del nostro Paese. Fatto da Luca Sommi, l'ideatore di questo magazine online.

I due volti di Alighiero

Sono passati vent'anni dalla morte di Alighiero Boetti, uno dei più originali – e forse illustri – esponenti dell'arte italiana della seconda metà del Novecento. Unico e inimitabile, estroverso e introverso, sciamano e showman, Boetti mostrava il doppio che è in ognuno di noi. Un libro di qualche anno fa, quasi introvabile, ne racconta l'estro.

06-10-2014 | 00:56

Il comandante senza vergogna

Ora dobbiamo anche vedere il comandante Schettino a una festa "in bianco" a Ischia – che nella scala antropologica della micro-borghesia italiana sta un gradino sopra alla festa in pareo – con signore dal sorriso disarmante che si fanno fotografare al suo fianco. Difficile dire se sia peggio lui, con quell’espressione senza vergogna, senza ritegno, abbronzato come un attempato vitellone di Rimini, o siano peggio le due “sciure” che col nostro si fanno un selfie di ricordo. Cosa diranno le due gentildonne quando faranno vedere la foto ai loro amici o ai loro figli?

25-07-2014 | 00:43

Ecco chi ci ha fatto vincere il mondiale

A Sky sport c'è un giornalista capace di raccontare il calcio meglio di chiunque altro: si chiama Federico Buffa. Un racconto che, lasciando sullo sfondo l'aspetto tecnico, indaga sulle storie in quanto tali, fatte di uomini prima che di sportivi. Ricorda alcuni grandi maestri del passato. E ci fa essere orgogliosi nonostante le figuracce della nostra Nazionale.

14-07-2014 | 18:19

La libreria più bella del mondo

Forse non è la più bella sotto il profilo estetico, però la Shakespeare & Co. di Parigi è sicuramente la libreria con la storia più affascinante del pianeta. Venne aperta da Sylvia Beach, l'editrice di Joyce, e poi rilevata da un coraggioso ragazzetto americano che portava il cognome di un grande poeta. Meta di pellegrinaggio per tutti i grandi della letteratura. Ancora oggi ospita chiunque a dormire gratuitamente tra le sue mura. Perché dietro ogni straniero "può nascondersi un angelo".

04-06-2014 | 14:08

Il vero volto dell'arte

Mario Schifano, Andy Warhol, Piero Manzoni, Alighiero Boetti, Alda Merini, e tanti altri, nei ricordi di Aurelio Amendola e Uliano Lucas, due grandi fotografi che li hanno immortalati. E che oggi li fanno rivivere in una mostra.

Povera ragazza dall'orecchino di perla

Sono sempre di più le esposizioni mostruose che fanno del clamore e del successo commerciale il loro unico obiettivo. Mostre risorte a triste ornamento ludico per carovane di turisti inconsapevoli che – nell’illusione di partecipare all’appuntamento imperdibile – si spingono in gite fuori porta alla ricerca ossessiva dell’evento.

11-02-2014 | 03:59

In questo senso odio la cultura

Tra qualche giorno, il 4 novembre, ricorre il diciottesimo anniversario dalla morte di Gilles Deleuze, una dei massimi filosofi del XX secolo. Alcuni anni dopo la sua morte la televisione francese mandò in onda un lunghissimo documento video inedito – della durata di oltre otto ore – intitolato "L’Abécédaire de Gilles Deleuze". Qui di seguito riportiamo, forse per la prima volta in forma scritta, un breve passaggio tratto dal brano “C comme culture”.

25-10-2013 | 11:37

I Fiori del Male compie due anni

Oggi il nostro sito compie 2 anni. Alla mezzanotte di ieri i dati ci dicono questo: 209.016 lettori unici con quasi 1 milione di pagine viste (843.479). Che dire? Grazie a tutti voi cari lettori.

Ricordando Mario Monicelli

Oggi il grande regista avrebbe compiuto 100 anni. Paolo Villaggio lo ricorda a modo suo. Raccontando le cene a casa di Ugo Tognazzi insieme a Vittorio Gassman, Adolfo Cieli, Luciano Salce e altri mostri sacri del cinema italiano. Tognazzi era un cuoco che amava sperimentare. E che teneva molto al giudizio dei suoi ospiti. Monicelli, anche in questo caso, era il più risoluto.

14-05-2014 | 01:26

Un Verdi un po' meno lirico

“E tu caro il mio gatto avrai la compiacenza verso le dodici di fare una corsa alla posta, così ti calerà un po’ quel ventraccio. (…) Fà preparare una buona cena, un buon fuoco, un buon letto. (…) Guarda che non abbia da bestemmiare perché divento col crescer degli anni sempre più furente. Una volta o l’altra già t’ammazzo”. Il mondo, il suo mondo di uomo, piccolo o grande, è anche specchiato in queste parole. Ma chi è che scrive?

20-09-2013 | 17:07

Tavecchio tra banane e pedigree

Crediamo in fiducia che Carlo Tavecchio non sia razzista – nonostante l’accoppiata banana-pedigree uguale scimmia, o insomma animale – ma ci chiediamo cosa sarebbe accaduto in qualsiasi altro Paese, e non solo tra quelli a democrazia compiuta, dopo queste parole? Facile, sarebbe stato accompagnato alla porta dalla federazione con un “grazie, le faremo sapere”. Invece in Italia no, anzi. Ecco 10 motivi per i quali non dovrebbe fare il presidente della calcio italiano.

01-08-2014 | 15:02

Pizzarotti vs Casaleggio

Normalmente non trattiamo la cronaca politica. Ma l'unica risposta data dal Sindaco di Parma Federico Pizzarotti all'attacco subìto dal guru del Movimento 5 Stelle Gianroberto Casaleggio, oltre ad essere una piccola esclusiva, è anche un breve saggio di antropologia politica contemporanea. Estratto dalla puntata del programma "Agorà" (Tv Parma).